Decolla il nuovo aeroporto di Venezia

Decolla il nuovo aeroporto di Venezia

 

Venezia, 6 luglio 2002 – E’ stato inaugurato oggi il nuovo Aeroporto Marco Polo di Venezia.

La cerimonia ufficiale è stata aperta dall’intervento del Presidente di Save Enrico Marchi, al quale hanno fatto seguito gli interventi del Presidente di ENAC Alfredo Roma e del Direttore Generale di ENAC Pierluigi di Palma, del Sindaco di Venezia Paolo Costa, del Presidente della Provincia di Venezia Luigino Busatto e del Presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan.

La manifestazione è quindi proseguita con la benedizione da parte di Sua Eminenza Cardinal Marco Cè, e con il tradizionale “taglio del nastro tricolore” da parte del Ministro dei Trasporti, Pietro Lunardi.

Per festeggiare l’evento, in serata si è svolta presso Palazzo Ducale una cena di gala alla quale hanno partecipato autorità ed esponenti di spicco del panorama politico, economico e culturale veneto e nazionale.

La cena è stata allietata dal Quartetto femminile “Novaera” che ha intrattenuto gli ospiti con un originale mix di musica barocca e brani evergreen reinterpretati in chiave “classica”.

Per domani, domenica 7 luglio, è quindi previsto un Open Day riservato a tutti i cittadini.
Per l’occasione, l’Aeroporto Marco Polo, aperto al pubblico, si trasformerà in un vero e proprio parco di divertimento e intrattenimento, con animazioni e attrazioni per bambini e adulti.

La giornata si aprirà alle 10.30 con la celebrazione della Santa Messa, per proseguire, fino al tardo pomeriggio, con intrattenimenti di vario genere per tutte le età: dalle mascotte in costume ai giochi e agli spettacoli per bambini, dalle postazioni di volo simulato alle speciali sagome per fotografie da piloti. Sono previsti inoltre diversi punti di ristoro.

***

“Dopo cinque anni di intensi lavori” ha affermato Enrico Marchi, Presidente di Save, la società che dal 1987 gestisce l'aeroporto, “finalmente è pronta la grande porta d'accesso del Veneto che può vantare oltre mille voli a settimana con l'Europa, collegamenti diretti con gli Stati Uniti e con il Giappone”.

Marchi ha anche sottolineato l’importanza che riveste la nuova aerostazione per lo sviluppo del sistema aeroportuale di Venezia: “Il traffico passeggeri è in continuo aumento. Anche dopo i tragici fatti dell’11 settembre, l’Aeroporto ha registrato un incremento pari all’1% del numero di passeggeri, incremento che può sembrare modesto dal punto di vista quantitativo, ma che rivela, proprio per il difficile momento in cui si è realizzato, un trend particolarmente significativo. E’ un dato che indica chiaramente la rilevanza dell’Aeroporto di Venezia all’interno del sistema aeroportuale italiano e lascia presagire un ulteriore aumento del volume di traffico nei prossimi anni”

“Noi stiamo cercando di adeguare le strutture, la nostra capacità operativa e funzionale per consolidare tali prospettive di sviluppo”. “Per questo” ha concluso Marchi “sento il dovere di un ringraziamento davvero non formale a quanti hanno lavorato in questi anni, a ogni livello, con impegno e dedizione perché Venezia avesse finalmente un aeroporto adeguato al proprio standing, con la certezza che questo impegno e questa dedizione proseguiranno nel tempo”.

 

Hai lasciato inutilizzato il tuo pc?
Con questo screensaver abbiamo permesso al tuo monitor
di ridurre i consumi di energia
Clicca in qualsiasi punto per riprendere la navigazione